It looks like you are browsing from United States. Please select your region for the best experience.
No thank you

Video Karaoke Azzurro - Adriano Celentano - Karaoke Canzoni

Questa base è una cover di Azzurro resa famosa da Adriano Celentano

Formati inclusi:

CDG (MP3+G)
MP4
KFN
?

Il formato CDG (detto anche CD+G o MP3+G) è compatibile con la maggior parte dei karaoke. Include un file MP3 e testi sincronizzati (Versione Karaoke vende solo file (MP3+G) digitali, NON riceverai quindi un CD).

E' possibile suonare di default i file MP4 su MAC OS X e Windows 7. Se utilizzi Windows XP o Vista devi utilizzare Windows Media Player 12.

Il Player del software KaraFun legge questo formato, puoi scaricarlo gratuitamente.
Questo efficiente formato può salvare tracce audio multiple addizionali e uno sfondo colorato che si muove al ritmo della musica.

Il tuo acquisto ti permette di scaricare il video in tutti i formati,senza limiti.

About

Tempo: variabile (attorno a 119 BPM)

Stessa tonalità dell'originale: SIb

Durata: 03:45 - Anteprima: 01:35

Data di rilascio: 1968
Generi: Pop, in italiano
Autore/i: Vito Pallavicini
Compositore/i: Michele Virano
Autore originale: Paolo Conte

Tutti i File scaricabili sono basi,non la versone originale del brano.

Testo De Azzurro

Cerco l'estate tutto l'anno e all'improviso eccola qua
Lei è partita per le spiagge e sono solo quassù in città
Sento fischiare sopra i tetti un aeroplano che se ne va
Azzurro il pomeriggio è troppo azzurro e lungo per me
Mi accorgo di non avere più risorse senza di te
E allora io quasi quasi prendo il treno e vengo vengo da te
Ma il treno dei desideri nei miei pensieri al'incontrario va
Sembra quand'ero all'oratorio con tanto sole tanti anni fa
Quelle domeniche da solo in un cortile a passeggiar
Ora mi annoio più di allora neanche un prete per chiacchierar
Azzurro il pomeriggio è troppo azzurro e lungo per me
Mi accorgo di non avere più risorse senza di te
E allora io quasi quasi prendo il treno e vengo vengo da te
Ma il treno dei desideri nei miei pensieri all'incontrario va
Cerco un po' d'Africa in giardino tra l'oleandro e il baobab
Come facevo da bambino ma qui c'è gente non si può più
Stanno innaffiando le tue rose non c'è il leone chissà dov'è
Azzurro il pomeriggio è troppo azzurro e lungo per me
Mi accorgo di non avere più risorse senza di te
E allora io quasi quasi prendo il treno e vengo vengo da te
Ma il treno dei desideri nei miei pensieri all'incontrario va
Azzurro il pomeriggio è troppo azzurro e lungo per me
Mi accorgo di non avere più risorse senza di te

Riproduzione vietata

Segnala un errore nel testo

Invia Cancella